Direzione regionale Liguria

Studi di settore tra continuità e cambiamento

La Direzione Regionale della Liguria, in collaborazione con Unioncamere Liguria e la Camera di Commercio di Genova ha organizzato il convegno sugli studi di settore, svoltosi martedì 27 febbraio 2007 presso la struttura congressuale della Direzione Regionale in via Fiume 2, a Genova.

Il protocollo di intesa sugli studi di settore, recentemente stipulato tra Governo e categorie, ha ribadito la validità dello strumento e del metodo di coinvolgimento degli esperti delle associazioni di categoria sia nella fase di definizione che in quella delle successive verifiche.

Importanti modifiche agli studi di settore sono state introdotte nel corso del 2006 e con la Finanziaria 2007: ambito di applicazione, nuovi indicatori, revisione periodica, poteri di accertamento, valenza probatoria sono solo alcuni degli argomenti che meritano approfondimento.

Ma al di là delle modifiche normative resta indubbia, per il successo dell'operazione, l'esigenza di rendere più efficace e aderente alla realtà il confronto amministrazione contribuente nell'ambito del contraddittorio.

La presenza al convegno dei massimi esperti nazionali dell'Agenzia delle Entrate, delle Organizzazioni di categoria e degli Ordini professionali ha voluto essere non solo un contributo per sciogliere alcuni interrogativi più controversi, ma anche un efficace "volano" affinchè lo studio di settore diventi sempre più strumento di prelievo adeguato a cogliere l'andamento della base imponibile e non automatico meccanismo di imposizione ad azione indiscriminata.

Materiale correlato: